In te scorrono fiumi

«Io ho un’unica certezza assoluta: il destino di ogni essere umano è diventare un Buddha. Pertanto, non ha importanza che accada oggi, domani o dopodomani: in una settimana ci sono soltanto sette giorni… accadrà lunedì, martedì, mercoledì; forse giovedì, venerdì, sabato o domenica. In uno di questi giorni accadrà inevitabilmente, ne sono assolutamente sicuro. E questo perché comprendo la natura umana: non si potrà mai accontentare di un mondo così meschino e miserabile; non si potrà sentire appagata da un mondo violento e perverso. Si sentirà finalmente acquietata e in pace quando troverà la sorgente suprema della beatitudine, l’eterna fonte della vita. E la meditazione non è altro che la metodologia scientifica per arrivarci.» Osho

~

In te scorrono fiumi

Connessi, creativi e consapevoli

Collana: Vivere meglio

Formato: 11,5 x 18,6

Pagine 448 – Prezzo 16,00 euro

«Non esiste estasi alcuna se non si unisce il mondano al trascendente, il fango con il sole, la terra con il cielo, il corpo con l’anima, la materia con la mente – soltanto in quell’intima unione, allorché il sole e il fango si incontrano, può nascere il fiore di loto: il loto dell’estasi.

Se la realtà non è vissuta in quanto miracolosa, tanto sorprendente quanto ciò che si definisce un miracolo, si vive come congelati. Così com’è, l’essere umano è un blocco di ghiaccio; e lasciami dire che anche Dio, lasciato a se stesso, è qualcosa di congelato.

Pertanto, non sei soltanto tu che sta ricercando il divino, anche Dio ti sta cercando. Non sei solo tu a essere triste se la divina essenza non è presente nella tua vita; anche Dio è triste senza di te.» Osho

Come avvicinare questo libro e perché
«Ovunque andrai, sarai te stesso» dice Osho con la quieta benevolenza che ritma i suoi discorsi. Meglio dunque osare l’inevitabile, suggerisce: avvicinarsi a se stessi, accettarsi, comprendersi, scendere in profondità nel proprio essere… in breve, se di fuga si deve parlare, che sia nella realtà di ciò che si è!

La raccolta di testi di Osho qui proposta è funzionale a questa avventura: un invito a compiere passi concreti per radicarsi nel proprio sentire, per dare spazio alla voce della propria essenza, per connettersi con gli elementi essenziali dell’umano – come la sensibilità, l’intuizione, l’empatia, la presenza consapevole – che fanno della nostra specie una potenzialità più che una forma di vita conclusa e, come tale, di estremo valore e unicità.

Ebbene, questo libro è un invito – o una sfida, se vogliamo – per beneficiare al meglio delle tante comprensioni di Osho qui raccolte: rendere ogni singola lettura l’opportunità di vivere momenti di presenza, così da creare una connessione tra le semplici parole e il proprio essere.

Il consiglio di fondo è non dare per scontato l’essere presenti e consapevoli. Inoltre, è bene ricordare che intrattenersi con temi interessanti non è la stessa cosa che vivere quei contenuti come qualità essenziali da portare a maturazione e a piena fioritura.

Indice

Premessa: Un nuovo fiume torna a fluire…

Prefazione: Lasciarsi andare al flusso dell’esistenza

Come avvicinare questo libro e perché: Una fuga nella realtà

Prologo: Vuoi davvero essere felice?

Parte prima – Rinascere

I cardini di un viaggio inevitabile

Responsabilità

È soltanto un seme, tuttavia…

Amandoti amerai l’intera esistenza

Questo è l’unico miracolo

Ricordati di non reprimere

Sentirsi a casa nell’esistenza

Parte seconda – Connessi

Occorre iniziare da se stessi

Una luce a te stesso

Del giudizio

Accettare se stessi

Solitudine felice: è davvero possibile?

Non fare nulla è la cosa più difficile al mondo

Ci vuole coraggio per uscire alla vita

Raggiungere le vette per scendere nelle valli oscure

Come affrontare i tuoi nemici

Come affrontare il tuo lato oscuro

La fonte dell’energia è nelle tue mani

La natura vuole che tu sia te stesso

Riduci al minimo le preoccupazioni

Ricorda: tu sei il padrone di casa!

Parte terza – Consapevoli

Piccoli passi quotidiani

Impara a giocare con le tue energie

Passi per aprirsi alla consapevolezza

Meditazione non è concentrazione

L’amore è uno dei fattori

Una risata ti risveglierà

Per me la serietà è una malattia

Identificazione: il problema di fondo

L’energia deve essere espressa

Osservazione consapevole: l’essenza della meditazione

Ricorda: tu non sei la mente

Libertà dalle emozioni

Parte quarta – Creativi

Adesso sei tu che devi metterti in viaggio

La totalità è la chiave

Lo splendore del trascendente

L’imperfezione è una chiave

Anche la stella più lontana scruta dentro di te

Diventa il tuo destino

La vita reale è il mistero dei misteri

Un semplice accadere

Creatività, arte oggettiva e meditazione

Totali nella consapevolezza

Tutto mi sembra futile

L’incontro di meditazione e creatività

Prendi il lavoro come un gioco

Nel mondo ma non del mondo

Osho: Maestro di Realtà

Per approfondire