Luminosa innocenza

«Se hai un figlio, proteggilo da te stesso e da tutti coloro che possono influenzarlo: difendilo almeno fino ai sette anni. È proprio come una giovane piantina, fragile e delicata, che può essere distrutta da una folata di vento più forte o divorata da qualsiasi animale.» Osho

~

Luminosa innocenza

Il bambino e i suoi misteri

Collana: Vivere meglio

Formato: 11,5 x 18,6

Pagine 420 – Prezzo 16,00 euro

“In un mondo migliore, tutte le famiglie impareranno dai bambini. La gente ha una fretta incredibile di insegnare loro mille cose…
Nessuno sembra imparare dai bambini, e hanno molto da insegnarti, mentre tu non hai nulla da insegnare a loro. Solo perché sei più anziano e più forte, fai di tutto perché i bambini ti somiglino, senza mai pensare a ciò che sei, senza chiederti cos’hai raggiunto e in che condizioni sia il tuo mondo interiore: non hai alcuna ricchezza d’animo e desideri che tuo figlio ti assomigli? Purtroppo nessuno ci pensa, altrimenti la gente imparerebbe dai bambini.
I bambini offrono moltissimo al resto del mondo, perché possiedono la freschezza di chi è appena arrivato e portano ancora con sé la quiete primordiale del ventre materno, il silenzio dell’esistenza stessa!” Osho, dal Capitolo 1

I bambini sono espressione di spontaneità e libertà, vivono una gioia, una giocosità e una creatività naturali. La nostra cultura tende a visualizzare l’infanzia attraverso la nostalgia che rende tutto rosa, facile e felice. Tuttavia la verità è che attraverso il processo di condizionamento dei genitori e dell’educazione istituzionale, i preziosi doni naturali dei bambini sono spesso sacrificati agli dei della “produttività” e del buon comportamento.
Anche se ricordiamo la nostra infanzia con affetto, pochi bambini in verità vivono davvero con gioia assoluta la loro fanciullezza. Come dice Osho in queste pagine: “Ogni bambino vuole crescere il più presto e il più rapidamente possibile, perché impara subito che gli adulti sono potenti e che possono fare tutto ciò che vogliono”.
Questo libro è un manifesto “per la liberazione dei bambini” ed è una guida per tutti gli adulti che si chiedono cosa fare per permettere ai bambini di fiorire raggiungendo il loro più alto potenziale.

Richiedi gratis un estratto del libro

“Questo libro si presenta come un insieme di tracce per arrivare a toccare le qualità essenziali del proprio bambino interiore; per liberare la propria infanzia dai traumi, dai compromessi e dalle storpiature che l’hanno condizionata; per coltivare qualità esistenziali che comunque richiedono di essere raffinate, valorizzate e portate ad attualizzazione; e infine per attivare e animare quella presenza attenta che permette poi di essere genitori consapevoli… prima di mettere al mondo un figlio!

D’altra parte, il libro include chi è già nato o chiunque abbia messo al mondo dei figli: nei capitoli viene suggerito un particolare processo di crescita che accompagni e permetta di essere genitori nuovi o bambini nuovi, sempre partendo da ciò che si è e da dove si è.
Infatti, non ci si deve dimenticare che oggi noi tutti siamo chiamati a una nuova metamorfosi: è lo spirito del tempo stesso a mettere di fronte alla scelta di avere un figlio con maggior oculatezza, il che implica non soltanto una miglior cognizione di causa, ma tanta, tantissima consapevolezza!
Ed è qui che il contributo di Osho fa davvero la differenza, perché non parla dell’essere consapevoli a livello teorico o dottrinale. Libero da qualsiasi appartenenza a scuole o tradizioni, questo raro Maestro di Realtà ha la capacità di aprire all’esperienza pura e semplice dell’essere umani, perché in quella consapevolezza lui vive e ne è vettore esistenziale.
Proprio partendo da ciò che il suo vissuto lo ha portato a realizzare in quanto essere, Osho è in grado di parlare e di solleticare comprensioni altrimenti impossibili; risvegliando parti latenti dentro di noi, che di solito risultano inesistenti perché mai toccate.” Dalla Premessa

Oggi coltivare la propria consapevolezza è una questione di buon senso! E questo libro sollecita – anche e soprattutto – un risveglio: dei genitori e dei figli. Ma non è bene farlo per uno scopo – tipo: essere genitori consapevoli o figli modello – meglio prenderlo come un gioco, un divertimento che, pur richiedendo totalità e costanza, dedizione e sincerità, non sia qualcosa di serio, di strutturato e di rigido.

Diversi capitoli sono dunque dedicati alla meditazione, suggerendo con metodi ed esercizi di facile utilizzo come includere quell’arte millenaria nella propria quotidianità, e soprattutto come avvicinare i bambini a questa straordinaria dimensione, irrinunciabile… anche solo per non essere travolti da un mondo che ci sta mettendo di fronte alle sfide più grandi mai affrontate dalla nostra specie.